Loading

I migliori panorami del Baldo: passeggiate e viste mozzafiato per tutti

Camminare, che passione! Con decine di sentieri adatti a tutti i livelli di esperienza e preparazione, il Parco del Monte Baldo è la meta ideale per tutti gli amanti della montagna e delle attività all’aria aperta.

Il Monte Baldo offre così tante possibilità che ad oggi nessuno sa con precisione quanti km di sentieri si sviluppino nel comprensorio. Ciò che è certo e che il Parco del Baldo ha un sentiero per chiunque, dalle famiglie con bambini piccoli agli escursionisti più esperti.

Il Monte Baldo è in realtà un massiccio montuoso il cui punto più alto raggiunge i 2218 metri della Cima Valdritta. Ma al di là dell’altezza e dell’enorme numero di sentieri, cosa offre questo parco di così particolare?

Due cose: una natura eccezionale, con una biodiversità così grande da guadagnarsi il titolo di Hortus Europae (Giardino d’Europa) con piante di 4 diverse fasce climatiche (dalla mediterranea all’alpina) e dei panorami davvero unici al mondo.

Entrambi i versanti si affacciano su situazioni assolutamente particolari: il versante di levante si affaccia sulla Val d’Adige, da cui si può osservare lo spettacolare altopiano lessinico, mentre il versante di ponente regala il panorama mozzafiato del Lago di Garda nella sua interezza.

Tutto il territorio del Baldo è il luogo perfetto per “perdersi” tra il verde dei pascoli e l’azzurro del cielo e trasmettere l’amore per la natura ai più piccoli.

Proprio ai bambini, infatti, sono dedicate decine di attività locali, tra cui le passeggiate a dorso d’asino e le fattorie didattiche. Nelle malghe i vostri figli potranno fare esperienze meravigliose con animali nel loro ambiente naturale e durante le passeggiate non è infrequente incontrare camosci, marmotte e osservare l’aquila reale librarsi libera nel cielo.

Per arrivare in quota e godere del panorama non è necessario camminare per forza: la funivia del Baldo che parte da Malcesine vi porterà direttamente a Tratto Spino, da dove potrete proseguire a piedi per le malghe più vicine e godervi un pranzo tipico o partire per le vostre escursioni.

Come abbiamo detto, i sentieri sono così tanti e differenti che è impossibile citarli tutti. Ne abbiamo selezionati 3 per voi, tra i più panoramici e adatti a diversi livelli di esperienza.


Anello della Colma

Questo primo percorso è davvero perfetto per le famiglie: vi aspettano scorci e viste mozzafiato sul Lago di Garda, la Presanella e l’Adamello.

Con soli 179 metri di dislivello e poco più di 3 km e mezzo di lunghezza, l’anello della Colma è adatto a tutti e si svolge per intero su una comodissima strada bianca alla quale si arriva direttamente dalla stazione della funivia. Una curiosità: passerete davanti all’area da cui decollano i parapendii che spesso costellano il cielo del lago. Vedere le loro partenze è sempre un’emozione.

 

Sentiero del Ventar

Emozionante, ma non per tutti a causa di alcuni tratti esposti che richiedono un minimo di attenzione (il CAI classifica il percorso come EE, consigliato a escursionisti dal passo sicuro).

Avrete la possibilità di attraversare paesaggi rocciosi, quasi lunari, che si aprono improvvisamente su viste incredibilmente panoramiche. L’intero itinerario è lungo meno di cinque km e un dislivello positivo modesto di soli 514 metri. Percorrendolo dalla parte opposta si potrà terminare l’escursione con una tappa al rifugio di Bocca Navene, distante solo dieci minuti dal sentiero!

 

Tour delle Cime

L’escursione per eccellenza, adatta a escursionisti esperti e sicuramente impegnativa sia per la lunghezza (9km) che il dislivello (818 metri). Una fatica che vale sicuramente la pena: camminerete lungo le creste, passando per tutte le cime. Incontrerete camosci, toccherete il cielo con un dito una volta raggiunta la vetta di Cima Valdritta e – previa prenotazione – potrete fermarvi a dormire al Rifugio Barana di cima Telegrafo. Ve lo consigliamo: osservare il tramonto da lassù è un’esperienza davvero indimenticabile.